Il tuo sito è ottimizzato per ricevere prenotazioni dirette?

Forse non te lo sei mai chiesto, ma alcune volte un calo delle prenotazioni dirette può dipendere anche da un sito male ottimizzato. Un sito web, per essere accattivante e invogliare l’utente a prenotare deve avere un aspetto professionale, una grafica impattante che lo guidi nell’intero processo di navigazione e prenotazione.

Prova a farti queste domande:

  • Il mio sito è user-friendly?

Gli utenti possono muoversi facilmente da una pagina all’altra o da un contenuto all’altro? Una buona disposizione dei contenuti è il primo passo per avere un sito internet adeguato. Una homepage piena di testi, immagini, rimandi a sezioni esterne ed interne, contenuti eterogenei e link che richiamano siti esterni non è di certo un comfort per l’utente. L’homepage è il biglietto da visita, la vetrina del vostro albergo. È un po’ la reception nella quale accogliere gli eventuali clienti. Poche cose d’effetto, immagini belle e rimandi chiari ai contenuti sono ok. Tutto il resto è superfluo.

  • Il mio sito è responsive?

Aspetto assolutamente da non sottovalutare è la navigabilità del sito da tutti quei device diversi dal pc. Il tuo sito si adatta dinamicamente alle dimensioni degli schermi dei telefoni? I contenuti sono riadattati ai supporti senza che l’utente debba restringere o allargare lo schermo per leggerli? Se la risposta è sì non dovete preoccuparvi. Qualora fosse no…iniziate a rivolgervi a un vero professionista.

  • I contenuti sono unici?

Ammettilo. Hai preso i testi da altri siti e li hai adattati, modificandoli, al tuo. Questo non andrebbe fatto. La ragione non è legata solo all’aspetto etico (e qui ti evito la ramanzina) ma soprattutto all’indicizzazione. I motori di ricerca si rendono conto di contenuti duplicati e ti penalizzano. Meglio scrivere testi brevi e realmente descrittivi della tua struttura. Non importa la lunghezza, ma la passione che sai trasmettere al cliente, l’amore per il tuo hotel.

  • Quelle foto?

Sei sicuro che quelle foto sgranate, sfocate, fatte con il cellulare siano adatte a rappresentare la tua struttura? Affidati a un professionista e la differenza sarà palese. La scelta di foto rappresentative, belle e soprattutto emozionali ha un certo appeal sui tuoi clienti. Una buona foto è un passo avanti per farli sentire al sicuro e non dargli l’impressione della “fregatura”. Altro punto dolente sulle foto è: dove le hai prese? Non sono tue, ma somigliano tanto alle foto delle tue camere? Lo sapervi che gran parte degli utenti è in grado di utilizzare “google image” per capire se le tue foto non siano un duplicato di altre? Meglio non rischiare.

  • Semplicità, coerenza, minimalità.

Non serve stupire l’utente con effetti speciali (animazioni, testi che scorrono, immagini che lampeggiano e chi più ne ha più ne metta). Il tuo sito sembrerà un circo e l’utente distratto da colori e movimenti perderà di vista l’intento principale: PRENOTARE.

  • Dove lo metto il Booking Engine?

È il tuo alleato per le prenotazioni dirette, dunque non nasconderlo. Per avere un maggior tasso di conversione è opportuno che sia in primo scrolling (non lasciargli scorrere tutta la home per prenotare, fagli trovare il Booking Engine appena sotto il menu), in una posizione ben visibile e magari gestito con una grafica accattivante. Altre posizioni sono consentite, ma vige la regola che l’utente medio visita la pagina per non più di 2 secondi e se non trova quello che gli serve passa altrove. Ha senso nascondere il Booking Engine in basso sul sito?

Un piccolo dos and don’ts per capire se il tuo sito è veramente pronto ad attirare prenotazioni dirette

dos-donts

 

Ora che hai qualche strumento per poter fare un’autovalutazione del tuo sito rivolgiti a un esperto web-designer che saprà di certo consigliarti su come migliorare il tuo sito.

🙂

Comments are closed.