Trend tecnologici per l’ospitalità: 3 novità

Sei curioso di sapere quali sono i futuri trend tecnologici per l’ospitalità?

Noi di Dhynet abbiamo monitorato per te i trend più interessanti del momento, scopri insieme a noi cosa sta cambiando 😉

L’esperienza ci ha insegnato che nessun hotel è uguale ad un’altro. Ciò che funziona per uno non funziona necessariamente per tutti gli altri.

Per questo quando sentiamo parlare della stessa notizia da più hotel o partner alberghieri tendiamo bene le orecchie, perchè questo significa che l’argomento è un trend!

Dunque, che cosa dobbiamo aspettarci per il resto del 2017?

Quali trend tecnologici per l’ospitalità influenzeranno il nostro modo di lavorare in albergo?

Vediamoli insieme:

1. Gli utenti da mobile stanno passando dalla semplice ricerca alla prenotazione

Secondo alcuni precedenti studi dell’industria alberghiera, in passato l’utente medio usava lo smartphone per navigare e il computer per prenotare. Sembrerebbe però che questa tendenza stia piano piano cambiando, insieme all’utilizzo sempre più frequente dello smartphone rispetto al computer.
Gli smartphone infatti stanno guadagnando sempre più popolarità per eseguire ogni attività online, incluse le prenotazioni di una camera d’albergo. Dunque non è più sufficente che il tuo sito sia responsive ed esteticamente bello, è necessario che anche il tuo motore di prenotazione sia adatto per una conversione da mobile.

booking

 

2. Automazione del Revenue Management

Le “Machine learning” e l’intelligenza artificiale sono gli argomenti caldi degli ultimi tempi, soprattuto quando si parla di Revenue Management. Nei prossimi 12 mesi ci aspettiamo di vedere che i progressi delle Machine learning inizieranno a guidare anche le decisioni sui prezzi.

L’industria alberghiera si sente spesso ostacolata dalla proliferazione di nuovi sistemi e programmi. In questo caso però, i prezzi basati su un’intelligenza artificiale hanno il potenziale di far risparmiare molto tempo ai gestori. Così potranno tornare alle cose che contano veramente.

3. Costruire la propria ospitalità on-line

Gli hotel continueranno a sviluppare i loro siti web, trasformandoli da semplici “brochure online” a parte integrante dell’esperienza di prenotazione. La maggior parte delle attività online si svolgono attraverso la messaggistica e gli hotel stanno facendo in modo di poter “incontrare” gli ospiti nella loro”comfort zone”.

Questo significa non solo abilitare una chat in diretta, ma adattare l’esperienza web quanto più possibile a ogni singolo ospite.

Con il tempo vedremo sicuramente una maggiore personalizzazione dei siti web degli hotel.

La messaggistica segmentata e la “chat intelligente” saranno i pilastri del movimento di personalizzazione, e per una buona ragione.

I tassi di conversione saltano da una media del 2-3% al 13% quando gli ospiti hanno un contatto diretto con gli hotel su una piattaforma di messaggistica.

Gli albergatori sono degli esperti quando si parla di un servizio attento e personale. I clienti cercano questa tipologia di servizio, che sicuramente non potranno avere prenotando con le OTA.

Potrebbe essere arrivato il momento per gli hotel, di recuperare la leadership sull’esperienza di prenotazione online?

Continueremo a monitorare per voi questi trend e scopriremo l’evoluzione del lavoro sulla base del loro utilizzo.

Avevi già riscontrato la presenza di questi trend tecnologici per l’ospitalità nella tua struttura ricettiva?

Faccelo sapere sulla nostra pagina Facebook 😉

Comments are closed.